NewsTorna alla lista

26/11/11

Mombu - Intervista su Stereo Invaders, Thiess

Suoni tribali e tanta energia per i Mombu, band che non ci siamo lasciati sfuggire e che abbiamo intervistato. Siete pronti per un viaggio sul grande corno?

- Ciao ragazzi, per prima cosa complimenti sinceri per il vostro lavoro, veramente eccelso. Parlateci un po’ di voi, come nasce la band?

- Nell'album "DooMood" (Udus) abbiamo esplorato delle idee musicali con piccoli richiami all'africa, col tempo poi queste incursioni sono state sviluppate in maniera più dettagliata. L'idea madre era quella di formare un orchestra ma visti gli impegni di ognuno, per ottimizzare il tempo, cominciammo a pensare che partire con un organico a due sarebbe stata la scelta migliore.

- Perché avete scelto di chiamarvi Mombu?

- Dopo diverse ricerche decidemmo che "Mombu" era il Loa Voodoo in cui potevamo riconoscerci ed affidarci. Lo spirito delle piogge torrenziali, anima balbuziente, era perfettamente in linea con la nostra idea musicale.

- La musica che proponente è influenzata da molti generi, e pulsa veramente di uno spirito afro. Cos’è stato per voi fonte di ispirazione, a livello artistico?

- Il nostro interesse per l'Africa è sempre stato un discorso comune, cresciuto grazie ad un sacco di chiacchiere fatte assieme e al materiale che nel tempo abbiamo cominciato a condividere. L'idea scatenante è stata "The Subliminal Verses" degli Slipknot, il cui ascolto ci rese chiaro quanto l'idea di mischiare Afro e Metal potesse essere una bomba ad orologeria!!

- Se doveste autodefinirvi, quali aggettivi usereste?

- AfroMetal/AfroGrind/VooDoom.

- Pensate che in Italia vi sia un seguito ed una capacità di organizzare eventi sufficiente a band come voi, che comunque propongono qualcosa di “alternativo”?

- Per il momento ci riteniamo molto soddisfatti della risposta sia da parte del pubblico che dei promoter. La maggior parte dei concerti sono stati il frutto del nostro lavoro (ovvero mail su mail...), comunque l'interesse crescente ci ha dato lo stimolo giusto per continuare a lavorare in tutta tranquillità.

- Vi vedremo presto dal vivo? Se si, dove e quando?

- Da Gennaio ad oggi abbiamo fatto circa 70 concerti tra Italia ed Europa, siamo in continua ricerca, la cosa migliore per seguire i nostri spostamenti è consultare l'oracolo su myspace.com/mombumombu o facebook.com/mombu oppure cercarci sui vari siti della nostra onnipresente etichetta Subsound di Davide Cantone.

- Progetti per il futuro? Avete già nuovi brani pronti?

- Stiamo già lavorando al vinile che uscirà a novembre dove saranno incluse diverse sorprese sia dal punto di vista musicale che delle collaborazioni. Non mancherà nel 2012 un nuovo album, abbiamo già pronto tantissimo materiale.

- Grazie per la disponibilità, complimenti ancora, un saluto da Stereo Invaders.